Una lite "a pesci in faccia", ma non solo in senso metaforico. È quella che a Milano ha visto protagonisti un venditore e una sua cliente, che si sono affrontati violentemente nel mercato di via Osoppo, in zona San Siro. Motivo del contendere la qualità non proprio eccelsa del prodotto ittico acquistato dalla donna, una 50enne originaria dell'Ecuador. Quando la donna è tornata indietro dal venditore per reclamare contro la scarsa freschezza del pesce acquistato tra i due è scoppiata una colluttazione.

A questo punto della vicenda però le versioni divergono: secondo la donna è stato il venditore a tirarle il pesce addosso, colpendola sul volto e spintonandola. Opposta invece la versione del venditore, un ragazzo di 27 anni. Secondo quest'ultimo sarebbe stata la signora a tirargli addosso il pesce: la 50enne avrebbe dato in escandescenze dopo che il venditore le ha chiesto di vedere lo scontrino che comprovava l'acquisto. Non si sa con certezza come si sia svolta la scena. Di certo alla fine l'unica a subire conseguenze è stata la 50enne, che è stata denunciata dai vigili perché ha fornito false generalità.