Sono arrivati a conclusione i lavori di riqualificazione della scuola di via Mac Mahon, l’istituto milanese che ospita nido, sezione per l’infanzia e scuola primaria. In particolar modo i lavori, durati solo 10 giorni, erano volti alla risistemazione di alcune parti dell’edificio, ritenute di primaria importanza. Bisognava infatti risistemare i corridoi interni della scuola, il lato giardino e soprattutto la pulizia dei pozzetti di raccolta dell’acqua piovana, e, ancora, la creazione di una area giochi più grande, più alcune manutenzioni al plesso scolastico, come il rifacimento delle solette di alcune aule e la ristrutturazione del controsoffitto e dell'impianto elettrico. Un ultimissimo lavoro, che, è stato assicurato, avverrà in brevi termini, riguarderà poi il recupero dei portici per la costruzione di un parcheggio per le biciclette.

La grande novità, che permetterà una maggiore vivibilità della struttura scolastica, è merito anche dell’intervento dell’assessorato ai lavori pubblici del Comune di Milano, più precisamente l’assessore ai Lavori pubblici e arredo urbano Carmela Rozza, che ha così dichiarato: “Questa riqualificazione migliora la qualità della vita di studenti, docenti e personale scolastico che potranno usufruire pienamente degli spazi all’ aperto e dei locali dell’istituto. L’intervento ha visto la collaborazione in via del tutto eccezionale del reparto Strade del Comune, in quanto la notevole ampiezza del cortile ha consentito l’impiego di mezzi di grandi dimensioni solitamente utilizzati per le manutenzioni delle carreggiate. Per la risistemazione dei cortili in altri istituti scolastici abbiamo previsto un appalto specifico per il 2015”. I lavori che hanno riguardato una superficie di più di 2500 metri quadrati, hanno comportato un costo complessivo di 40 mila euro.