Troppo caldo a Milano. E in piazza Duomo, vicino alle palme che nei scorsi mesi avevano causato enormi (e spropositate) polemiche, sono arrivati i nebulizzatori. Si tratta di impianti simili a quelli che si trovano all'esterno di alcuni bar (e anche nelle stazioni della metro). Un sistema che ogni quattro minuti spruzza dell'acqua nebulizzata, che produce un'instantanea sensazione di refrigerio.

Gli addetti alla manutenzione delle piante – su cui nel frattempo è calato il silenzio, che siano già entrate a far parte dell'immaginario dei milanesi? – hanno assicurato che non si tratta di una mossa per salvaguardare le piante, che d'altronde sono abituate a certe temperature: "È un effetto scenografico, il sistema di irrigazione è a goccia e le palme stanno bene", hanno spiegato gli addetti alle aiuole al "Corriere della sera". Nel frattempo gli spazi verdi (offerti da Starbucks come omaggio alla città prima dell'apertura della prima caffetteria in città) sono nel loro massimo splendore: palme e banani crescono rigogliosi, mentre le ortensie bianche sono in fiore.