Dramma a Legnano, nel Milanese, dove una bambina di un anno è ricoverata in ospedale in gravi condizioni. Secondo le prime informazioni, la bambina avrebbe ingerito accidentalmente dell'hashish mentre si trovava in compagnia dei suoi genitori. L'incidente, su cui indaga la polizia, è avvenuto due giorni fa in un giardinetto a San Vittore Olona, nel Milanese. La bambina è stata trasportata d'urgenza in ospedale a Legnano, dove i medici le hanno diagnosticato un'intossicazione da cannabinoidi, dovuta allo stupefacente ingerito. La bambina è grave e la sua prognosi resta riservata, anche se dopo due giorni di cure sarebbe fuori pericolo.

L'episodio due giorni fa in un giardinetto a San Vittore Olona.

La polizia di Stato di Legnano, coordinata dalla procura di Busto Arsizio, sta indagando per cercare di capire dove la bimba abbia trovato la droga. Al momento dell'incidente la bambina era in compagnia dei suoi genitori, residenti in provincia di Torino, in un parchetto che si trova in via Roma, poco distante dal centro storico di San Vittore Olona. A un certo punto la piccola si sarebbe portata le dita alla bocca, probabilmente ingerendo lo stupefacente. Subito dopo ha avvertito un malore e difficoltà respiratorie, ed è stata portata d'urgenza in ospedale. Gli agenti stanno passando al setaccio i giardinetti, ma al momento non è ancora chiaro dove la piccola possa aver trovato l'hashish. Della vicenda è stata informata anche la procura per i minori di Milano.

Cos'è l'hashish.

L'hashish è una sostanza stupefacente che si ottiene a partire dalla pianta della cannabis. A differenza della marijuana, che si ottiene dalle infiorescenze essiccate delle piante femminili di canapa, l'hashish viene ottenuto dalla resina prodotta dai fiori, opportunamente pressata.