Il numero uno di Eataly, Oscar Farinetti, ha annunciato che donerà 1 milione di euro per il restauro dell'Ultima Cena di Leonardo Da Vinci, conservata a Milano nel convento di Santa Maria delle Grazie. Il progetto è stato presentato ieri sera alla presenza del ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini, della direttrice del Museo del Cenacolo Vinciano Chiara Rostagno e di monsignor Luca Bressan, responsabile alla Cultura dell'arcidiocesi di Milano.

"L'Ultima Cena è un'opera fragile che in cinque secoli di vita ha avuto tanti restauri – ha detto Farinetti a Santa Maria delle Grazie per l'occasione -. Ma questo è il primo restauro ambientale che garantirà all'opera altri cinque secoli di vita e per altri 500 anni l'umanità non si perderà questa cena".

"Il sostegno di Eataly all'intervento di tutela del Cenacolo vinciano è un impegno importante, spero che altri lo prendano ad esempio –  ha sottolineato il ministro Franceschini – Mi è stato detto che con l'intervento di tutela al Cenacolo vinciano si potrà triplicare il numero di visitatori". Oltre ai fondi messi a disposizione da Eataly il restauro sarà finanziato con 1,2 milioni di euro messi a disposizione dallo Stato.