Tra le città italiane, Milano è di certo quella che più si è sviluppata in verticale, con le sue torri, palazzi e grattacieli. Ad oggi ce ne sono undici, di cui la vetta più alta è quella della Torre Isozaki o Torre Allianz, che con i suoi 249 metri di altezza è l'edificio più alto d'Italia, seguito immediatamente dopo dalla sempre meneghina Unicredit Tower. Ecco di seguito tutte le informazioni sugli skycraper della città lombarda che superano i 70 metri d'altezza, in attesa che vengano terminati i lavori per la costruzione degli ultimi grattacieli di CityLife, la Torre Hadid e la Torre Libeskind

in foto: Grattacieli di Milano (Wikipedia).

Bosco Verticale.

Tra i grattacieli più belli e famosi del mondo c'è di sicuro il Bosco Verticale, opera innovativa e fiore all'occhiello dell'archistar Stefano Boeri, situato in zona Porta Nuova a Milano, ai margini del quartiere Isola e affacciandosi su via Federico Confalonieri e via Gaetano de Castillia. Il complesso è composto da due torri alte 110 e 80 metri, inaugurate nel 2014. La sua caratteristica è quella di incorporare il verde urbano attraverso un sistema di ampie terrazze sulle quali sono piantati numerosi alberi e oltre 90 specie di piante, migliorandone la vivibilità. Non è però alla portata di tutti, chi vi abita ha una grande disponibilità economica, dati gli affitti elevati: all'intero hanno trovato sistemazione calciatori, rapper e vip, come Felipe Melo, Gaia Trussardi e Lorenzo Carvalho. Il Bosco Verticale è servito dalle stazioni della metropolitana di Isola, Gioia, Porta Garibaldi e Repubblica, di cui le ultime due sono poste pure lungo il passante ferroviario di Milano.

Torre Velasca.

Torre Velasca a Milanoin foto: Torre Velasca a Milano (Wikipedia).

La Torre Velasca è situata nell'omonima piazza a Milano, nei pressi del Duomo. Il suo nome è legato a quello governatore spagnolo Juan Fernández de Velasco, a cui fu dedicata la piazza nel Seicento. Questo edificio, alto 106 metri, dalla caratteristica forma a fungo e progettato all'inizio degli anni Cinquanta su un'area ex residenziale completamente devastata dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, svetta sul panorama della città, di cui è diventata negli anni un simbolo dello skyline, anche se per molti cittadini è uno dei più brutti della città. Per il suo valore storico, la Sovrintendenza l'ha anche sottoposto a vincolo culturale, presente in numerose pellicole, come "Il vedovo" di Dino Risi e "Durante l'estate" di Ermanno Olmi. È stata anche la residenza di personaggi famosi, come l'attore Gino Bramieri. Non è possibile visitarla, in quanto ospita uffici e appartamenti privati.

Grattacielo Pirelli (o Pirellone)

Grattacielo Pirelli di Milanoin foto: Grattacielo Pirelli di Milano (Wikipedia).

Situato in via Fabio Filzi 22, nei pressi della Stazione Centrale di Milano, il Grattacielo Pirelli, più comunemente noto come Pirellone, è l'edificio che ospita il Consiglio regionale della Lombardia. Progettato nel 1950, tra gli altri, da Gio Ponti e Pier Luigi Nervi, è stato fino alla fine degli anni Sessanta la struttura più alta dell'Unione europea, raggiungendo quota 127 metri. Deve il suo nome al fatto che fu commissionata dalla società industriale Pirelli. Nell'aprile del 2002 un aereo da turismo si schiantò contro il 26esimo piano del palazzo, danneggiando gravemente la struttura e ben tre persone persero la vita. Dopo un massiccio intervento di restauro, è stato riaperto nel 2005. L'ultimo piano, il 31esimo, è aperto al pubblico in occasioni speciali, segnalate sul sito internet ufficiale della Regione, e funge da belvedere da cui ammirare uno dei panorami più belli della città.

Torre Isozaki (o Torre Allianz)

Attualmente la Torre Isozaki o Torre Allianz, soprannominata "Il Diritto", è l'edificio più alto d'Italia, superando l'Unicredit Tower con i suoi 249 metri di altezza, ed è il sesto in tutta l'Unione europea. Progettato dall'architetto giapponese Arata Isozaki e dall'architetto italiano Andrea Maffei, si trova in piazza Tre Torri a Milano. È stata inaugurata  a novembre 2015 e presto sarà la sede della società tedesca Allianz. La torre è previsto sia direttamente collegata con la piazza centrale di CityLife, la zona dell'ex-Fiera in riqualificazione, e con la piazza sottostante dove è presente la fermata Tre Torri della linea 5 della metropolitana. Il 22 novembre 2015 è stata issata sulla sommità della torre una copia fedele della Madonnina che si trova sulla cima del Duomo, come vuole la tradizione meneghina.

Torre Unicredit.

Fino al 2015, la Unicredit Tower, ubicata nel Centro direzionale di Milano, è stato considerato l'edificio più alto d'Italia. Realizzata nell'ambito del progetto Porta Nuova, è stata progettata dall'architetto Cesar Pelli e inaugurata nel febbraio del 2014 come sede della banca Unicredit. Si trova a ridosso della stazione ferroviaria di Porta Garibaldi e sovrasta dall'alto piazza Gae Aulenti. È divenuta ben presto simbolo di una città in continua evoluzione, grazie soprattutto alla sua innovativa forma sinuosa e alla presenza, sulla sua sommità, di una guglia (o Spire), una sorta di spirale che tende ad assottigliarsi salendo verso l'alto, rivestita di led per permettere una illuminazione scenografica durante le ore notturne. La sua costruzione fa parte di uno dei progetti di riqualificazione urbana più imponenti d'Europa ed è interamente ecosostenibile in vetro e acciaio. Non è possibile visitare l'Unicredit Tower, che tuttavia è aperta al pubblico in via straordinaria in determinate occasioni durante l'anno. Per scoprire le eventuali date potete consultare la sezione dedicata agli eventi sul sito ufficiale della società creditizia.

Palazzo Lombardia.

Palazzo Lombardia a Milano in foto: Palazzo Lombardia a Milano (Wikipedia).

Palazzo Lombardia si trova in piazza Città di Lombardia 1, adiacente a via Melchiorre Gioia. È sede della Giunta regionale con la presidenza e la quasi totalità degli assessorati, e si compone di un complesso di edifici, collegati tra di loro da una piazza ovoidale con una copertura in materiale plastico, tra cui un grattacielo altro 161 metri. Inaugurato nel 2010, nel 2012 il prestigioso Council of Tall Buildings and Urban Habitat (Ctbuh) di Chicago lo ha premiato come miglior grattacielo d'Europa per il 2012, lodandone il design, la sostenibilità e l'innovazione: è infatti caratterizzato dalla presenza di pannelli fotovoltaici, pompe di calore e acqua di falda. È possibile visitare Palazzo Lombardia tutte le domeniche dalle ore 10:00 alle 18:00 con ingresso gratuito.

Torre Diamante.

Torre Diamante a Milano in foto: Torre Diamante a Milano (Wikipedia).

La Torre Diamante, detta anche Diamantone o Diamond Tower, si trova in via Mike Buongiorno, tra viale della Liberazione e via Galilei, nel cuore del Centro Direzionale di Milano e del quartiere Porta Nuova. Per raggiungerlo, basta prendere la linea 2 della metropolitana e scendere alla fermata "Gioia". Inaugurato nel 2012, è così chiamato perché la sua forma ricorda quella di un diamante. È alto 140 metri, un vero e proprio record in Italia per un edificio realizzato interamente in acciaio, ed ospita gli uffici della banca Bnp Paribas. È inoltre correlata a due edifici più bassi, detti Diamantini, di cui uno è sede della Samsung dal 2015, che vanno a formare insieme il vasto business district. Negli anni passati la torre è stata la location del programma televisivo " The Apprentice". Non è aperto al pubblico.

Torre Solaria.

Torre Solaria a Milanoin foto: Torre Solaria a Milano (Wikipedia).

Realizzata nell'ambito del progetto di riqualificazione del quartiere di Porta Nuova, in cui sorge anche l'Unicredit Tower, Torre Solaria, con i suoi 143 metri, è l'edificio residenziale più alto d'Italia. Si trova in via Melchiorre Gioia 7, all'angolo con viale della Liberazione e sopra la piazza rialzata Alvaro Aalto, affiancandosi alla Torre Aria e alla Torre Solea. Il complesso è dunque costituito da tre diversi edifici ciascuno con un'altezza differente. La torre ospita 102 appartamenti, ciascuno realizzato per avere la massima esposizione alla luce naturale e la massima funzionalità, affacciandosi su ampie vetrate.

Torre Breda.

Torre Breda a Milano in foto: Torre Breda a Milano (Wikipedia).

Torre Breda è tra i più alti grattacieli di Milano, con i suoi 116 metri di altezza, oltre che uno dei primi ad essere inaugurato. Fu costruito tra il 1950 e il 1955 in piazza della Repubblica su progetto dell'architetto Luigi Mattioni. È stata la prima struttura a superare l'altezza della statua della Madonnina sul Duomo di Milano, e per questo ne fu posta una replica sulla sua sommità, cominciando una tradizione che sarebbe continuata anche per gli altri grattacieli. Ospita al suo interno sia uffici che appartamenti.

Torri Garibaldi.

Torri Garibaldi a Milanoin foto: Torri Garibaldi a Milano (Wikipedia).

Sempre nel quartiere riqualificato di Porta Nuova sorgono le due Torri Garibaldi, chiamate dai milanesi anche "Palazzi alti". Si trovano, più precisamente, in piazza Freud e a pochi passi da piazza Gae Aulenti, sormontando la stazione ferroviaria di Porta Garibaldi. Con un tetto alto 100 metri, dal 2012 sono sede degli uffici di Maire Tecnimont S.p.A., società che si occupa di edilizia e impiantistica, anche se sono state costruite inizialmente per ospitare quelli delle Ferrovie dello Stato e di Trenitalia. Come previsto dai lavori di restauro firmati dall'architetto Massimo Roj, le due costruzione sono munite di pannelli solari e altri particolarità che le rendono completamente autosufficienti dal punto di vista energetico.

Torre di Porta Romana.

Torre di Porta Romanain foto: Torre di Porta Romana (Wikipedia).

Questo grattacielo, alto 89 metri, viene così chiamato perché si trova vicinissimo a Porta Romana, una delle tante che è possibili ammirare a Milano. Situato in viale A. Filippetti, 25 con ingresso da Viale Sabotino, 19/2. I 23 piani di cui si compone, costruiti tra il 1962 e il 1963, vengono utilizzati esclusivamente per scopo privato residenziale. Per acquistare un appartamento in questo edificio non si spende meno di seimila metri al metro quadrato.