in foto: Momenti di tensione alla stazione Centrale (Foto di Luca Lepore)

Momenti di tensione questo pomeriggio a Milano, sul piazzale che si trova davanti alla stazione Centrale. Un ragazzo di 25 anni, immigrato, ha aggredito militari e carabinieri dando in escandescenze. Il motivo, secondo quanto riportato dalla testata "Milanotoday", è stata la richiesta di documenti da parte dei militari, cha pattugliavano la stazione nell'ambito dell'operazione "Strade sicure". All'inizio il ragazzo si sarebbe mostrato collaborativo: poi però ha iniziato a insultare i militari e li ha aggrediti. Alla fine un carabiniere e un militare sono rimasti leggermente feriti. Il 25enne è stato invece bloccato e arrestato: anche all'interno dell'auto avrebbe continuato a oppure resistenza.

La scena è stata ripresa e fotografata dalle finestre del Pirellone dal leghista Luca Lepore, assessore all'Urbanistica del Municipio II di Milano: "Ennesima scena da Far west alla stazione Centrale", ha scritto Lepore, riferendosi a quanto accaduto lo scorso ottobre, quando una presunta "caccia al ladro" aveva provocato un parapiglia. Anche in questa circostanza l'arresto del giovane ha attirato l'attenzione di molti degli immigrati che solitamente trascorrono le proprie giornate davanti alla stazione. Come si evince dalle foto e dal video ripreso da Lepore, tuttavia, nonostante il trambusto e un clima di tensione, i presenti si sono limitati semplicemente a fare da spettatori, senza intervenire nell'operazione delle forze dell'ordine. Il piazzale della stazione è comunque rimasto presidiato da numerosi poliziotti e carabinieri.