Un cittadino bengalese di 44 anni è stato arrestato ieri a Milano, in via Imbonati, con l'accusa di reiterati maltrattamenti in famiglia. L'uomo, nel tardo pomeriggio, ha picchiato la moglie, una connazionale, davanti alla figlia di 10 anni. Il motivo è che la donna avrebbe iniziato a cucinare senza chiedere il suo consenso. Il 44enne ha aggredito la consorte, di 40 anni, minacciandola con un coltello da cucina e ferendola alla mano. A chiamare la polizia è stato un vicino di casa, spaventato per le urla. Agli agenti il vicino ha poi riferito che non si trattava della prima discussione tra i due coniugi.

L'intervento della polizia ha permesso di appurare che già in passato l'uomo aveva minacciato e aggredito la moglie, sempre davanti agli occhi della loro figlia. Il marito e papà violento è stato portato in carcere a San Vittore. La moglie, invece, è stata trasportata in codice verde all'ospedale Fatebenefratelli, dove è stata medicata.