Banconote false per il corrispettivo di un milione e 400mila euro. È la scoperta fatta dai carabinieri del comando provinciale di Milano in un campo nomadi a Vimercate, in provincia di Monza e Brianza. Ieri pomeriggio i militari della locale compagnia sono intervenuto nel campo rom di via per Trezzo, in una zona periferica della cittadina, dove vivono tre nuclei famigliari di etnia rom.

I carabinieri, coadiuvati dalle unità cinofile del nucleo di Casatenovo, hanno perquisito baracche e roulotte. In un caravan in disuso adibito a magazzino i militari hanno trovato una macchinetta contabanconote e una valigia contenente banconote false riportanti la dicitura “fac-simile”. Nella valigetta erano presenti tre diverse valute: euro (per un milione e 250mila euro, in banconote da 500 e 50 euro), dollari americani (30mila in tagli da 100) e franchi svizzeri (130mila in tagli da mille). Sono adesso in corso accertamenti per cercare di capire a chi appartengono le banconote – che sono state sequestrate -, la loro provenienza e soprattutto la loro destinazione. Nel blitz dei carabinieri, che rientra nell'ambito dell’intensificazione dei controlli dei campi nomadi di Milano, Monza e rispettive province, sono state inoltre identificate 15 persone (5 uomini, 2 donne e 8 minori), delle quali tre già note alla giustizia.