Momenti di terrore oggi sull'autostrada A4, all'altezza di Marcallo con Casone, vicino Milano. Intorno a mezzogiorno un autobus con 20 bambini in gita ha preso fuoco per cause ancora da accertare. Fortunatamente l'autista, un uomo di 37 anni, appena si è accorto del fumo che proveniva da un pneumatico ha accostato facendo scendere dal mezzo tutti i passeggeri, prima che il bus prendesse completamente fuoco.

I 20 bambini di una quinta elementare di Padova e le loro tre maestre sono rimasti illesi. Solo il conducente dell'autobus è rimasto leggermente intossicato dal fumo ed è stato trasportato all'ospedale di Magenta per accertamenti: le sue condizioni non destano comunque preoccupazione. Sulle cause dell'incidente non c'è ancora alcuna certezza: si ipotizza che le fiamme possano essere partite da un freno che si è surriscaldato per un malfunzionamento. I bambini e le maestre, che dovevano recarsi a Torino per visitare il Museo egizio, sono poi tornati a casa con un altro autobus.

Il precedente meno di una settimana fa.

Solo pochi giorni fa, il 12 maggio, si era verificato un caso analogo: un autobus con 60 bimbi di una scuola milanese in gita verso lo stesso museo di Torino aveva preso fuoco sulla A4 all'altezza di Novara. Anche in quel caso, fortunatamente, nessuno era rimasto ferito.