Il comune di Amatrice ha una nuova (provvisoria) sede. Dopo il terremoto che ha colpito il centro Italia e soprattutto il paese del reatino ormai quasi un anno fa, l’ente comunale torna ad avere una sede grazie al comune di Milano e ai cittadini milanesi, oltre che alla comunità cinese della capitale lombarda.

La struttura che ospiterà gli uffici del comune di Amatrice, infatti, è stata realizzata grazie ai finanziamenti di “comune di Milano, cittadini milanesi e comunità cinese della città”, come annunciato su Facebook sulla pagina Radio Amatrice, utilizzate per le comunicazioni istituzionali dopo il sisma che ha raso al suolo il centro storico del paese. È quindi grazie alla generosità del comune guidato da Beppe Sala e dei cittadini di Milano che è stato possibile inaugurare questa nuova sede.

La struttura appena inaugurata dal sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi insieme all'assessore alla sicurezza del comune di Milano Carmela Rozza ha ricevuto la benedizione del nostro parroco, don Savino D'Amelio ed è un altro esempio di solidarietà che giunge alla nostra città, una solidarietà che ci rende orgogliosi e che rinforza la nostra voglia di farcela ad ogni costo”, si legge nel post Facebook in cui sono state pubblicate anche le foto dell’inaugurazione ed è stata annunciata l'avvenuta consegna della struttura.

La nuova sede del comune del reatino si trova vicino ai container che hanno ospitato gli uffici del comune dallo scorso 24 agosto fino ad oggi, oltre alla sede del centro operativo comunale.