Agosto sta per finire e così anche l'estate, almeno su buona parte della Lombardia. Sull'arco alpino e prealpino e anche nella zona di Milano sono infatti in arrivo, dalla serata di oggi, giovedì 31 agosto, forti temporali. Le previsioni degli scorsi giorni non si sbagliavano. La riprova è in un comunicato della Protezione civile regionale, che ha diramato dalla tarda serata di oggi e fino alla tarda mattinata di domani, venerdì 1 settembre, un'allerta meteo per temporali forti con rischio idraulico e idrogeologico in alcune zone.

"L'afflusso di correnti umide meridionali, unito al graduale ingresso di aria più fresca in quota, favorirà l'insorgenza di forti rovesci e temporali, con particolare riferimento ai settori alpini e prealpini – spiega la Protezione civile in una nota – La fase acuta si avrà tra il tardo pomeriggio-sera di oggi 31/08 e la tarda mattinata di domani 01/09, con piogge insistenti e locali temporali su tutta la fascia alpina e prealpina, a partire dai settori più occidentali".

A Milano e provincia l'allerta è di tipo giallo (criticità ordinaria), e riguarda rischi idraulico e idrogeologico e temporali forti. I fiumi cittadini, Seveso e Lambro, saranno di conseguenza sorvegliati speciali: il rischio è che, come avviene in occasione di forti precipitazioni, possano esondare in determinate zone della città, come i quartieri Niguarda e Isola.

Criticità moderata (allerta arancione) per quanto riguarda il rischio idraulico in Valchiavenna e nella zona del Lario e delle Prealpi occidentali, mentre per quanto riguarda il rischio idrogeologico in Valchiavenna, Media e bassa Valtellina, Laghi e Prealpi varesine, Lario e Prealpi occidentali e infine Orobie Bergamasche.

Nell'Oltrepò pavese rischio moderato di incendi.

Mentre il resto della Regione farà fronte al rischio di temporali e relativi allagamenti, nell'Oltrepò pavese il pericolo numero uno saranno gli incendi boschivi. Un'allerta di colore arancione (il livello che precede quello rosso, cioè la massima allerta) è in vigore dal 28 agosto, e resterà attiva fino a nuove comunicazioni. Secondo quanto riferisce la protezione civile regionale a partire da oggi, giovedì 31 agosto, "l'ampia depressione proveniente dall'Europa settentrionale si avvicinerà al Nord Italia apportando, dal pomeriggio/sera una fase di tempo instabile/perturbato almeno fino a sabato 02/09 e soprattutto un drastico calo delle temperature. Si segnalano pertanto condizioni favorevoli allo sviluppo e alla propagazione di incendi boschivi su Appennino".