Tragedia alle prime luci dell'alba ad Abbiategrasso, alle porte di Milano. Il corpo di un ragazzo di 20 anni è stato trovato nelle acque di un canale, in via Giuseppe Arconati. A fare la macabra scoperta i genitori del 20enne, che non avendolo visto rientrare la sera precedente lo avevano cercato per tutta la notte. Il 20enne sarebbe morto annegato, anche se per chiarire esattamente le cause del decesso sarà adesso effettuata l'autopsia, disposta dal pubblico ministero di turno al momento della tragedia.

L'allarme all'Azienda regionale emergenza urgenza è arrivato questa mattina intorno alle 5.40. Sul posto sono intervenute un'ambulanza e un'automedica, il cui intervento è stato però inutile: quando i vigili del fuoco del comando di via Messina hanno recuperato il corpo del ragazzo per lui non c'era ormai più niente da fare. Sul caso indagano i carabinieri della compagnia di Abbiategrasso. L'ipotesi più probabile è quella del suicidio, anche se non si scartano altre piste. Distrutti dal dolore i genitori del 20enne: dopo non averlo visto rientrare lo avevano cercato a lungo, fino a individuare il suo scooter parcheggiato vicino al canale teatro della tragedia.